Foro Maculare

PATOLOGIA

Il foro maculare è una grave patologia che colpisce la macula, la parte centrale della retina responsabile della visione nitida e può essere inizialmente associato ad un sollevamento circoscritto della retina neurosensoriale.

Esistono diverse condizioni che possono determinano un foro maculare: la trazione vitreomaculare (VMT), la miopia magna, la retinopatia diabetica proliferante (PDR), l’edema maculare diabetico, l’edema maculare post-operatorio, le infiammazioni intraoculari persistenti etc. In molte di queste condizioni, la formazione del foro maculare è dovuta ad una forza di trazione persistente esercitata sulla macula.

TRATTAMENTO

Una volta diagnosticato e valutato quantitativamente grazie all’OCT, il foro maculare deve essere trattato tempestivamente mediante un intervento di vitrectomia via pars plana, con asportazione del corpo vitreo e delle membrane epiretiniche, compresa la limitante interna della retina (ILM), al fine di ripristinare la visione centrale o almeno salvaguardare quella residua.

Dopo l’intervento di vitrectomia, l’occhio recupera la visione perduta in modo progressivo; l’entità del recupero visivo dipende dalla dimensione del foro maculare e dal tempo trascorso tra la sua formazione e l’intervento. Per questa ragione, è di fondamentale importanza che il trattamento per il foro maculare sia il più possibile tempestivo.


Se volete conoscere le posizioni più comode ed efficaci da assumere durante la convalescenza vi suggeriamo di scaricare il seguente Ebook.
“Il Foro Maculare e l’importanza della posizione “Face Down”: Una guida per i pazienti sottoposti ad intervento di vitrectomia”.

Possiamo aiutarti

Se pensi di soffrire di questa patologia o hai dubbi che vuoi chiarire sulla vista contattaci.

Partnership

MENU