Ipermetropia

PATOLOGIA

L’occhio ipermetrope può correggere naturalmente, entro certi limiti e per molti anni, il difetto tramite la capacità di messa a fuoco, ovvero l’accomodazione. Quando l’accomodazione è in grado di compensare l’ipermetropia l’acutezza visiva naturale degli ipermetropi è molto buona. Questa compensazione, però, è limitata e può avvenire solo per ipermetropie medio-basse, infatti, se l’accomodazione è insufficiente a compensare la totalità del difetto refrattivo l’acutezza visiva risulta diminuita e le immagini risultano sfuocate a tutte le distanze.

TRATTAMENTO

CORREZIONE

Anche per questo difetto refrattivo è oggi possibile una correzione permanente grazie alla chirurgia refrattiva, che permette di variare la curvatura e quindi il potere diottrico della cornea in modo tale da compensare il difetto refrattivo.

TERAPIA CHIRURGICA

Tra le metodiche chirurgiche più frequentemente utilizzate ricordiamo: PRK, i-LASIK e SMILE.

Attraverso la chirurgia refrattiva con laser ad eccimeri è possibile compensare il difetto refrattivo, eliminando la correzione con gli occhiali o con lenti a contatto.

L’intervento di chirurgia refrattiva viene eseguito in anestesia locale, senza alcun tipo di dolore sia nella fase intraoperatoria che nel post-operatorio, ha una durata di qualche minuto e consiste nel modificare la curvatura della superficie corneale. Il “laser ad eccimeri” nell’intervento di PRK (Photo Refractive Keratectomy) permette di conseguire una disintegrazione o “vaporizzazione” della struttura corneale più superficiale, cioè l’epitelio corneale, la membrana di Bowman ed una parte dello stroma. Grazie a questo intervento chirurgico le immagini vengono rifocalizzate sul piano retinico più precisamente nella zona maculare ed il paziente può tornare a vedere correttamente in maniera nitida in tempi brevissimi senza aver più bisogno né di occhiali né di lenti a contatto.

Possiamo aiutarti

Se pensi di soffrire di questa patologia o hai dubbi che vuoi chiarire sulla vista contattaci.

Partnership

Possiamo aiutarti

Se pensi di soffrire di questa patologia o hai dubbi che vuoi chiarire sulla vista contattaci.

MENU